martedì, 18 dicembre 2018

Regionali, pronta la candidatura della Lombardi alla Camera come paracadute in caso di sconfitta

Il Fatto Quotidiano questa mattina ha pubblicato un’indiscrezione che vedrebbe per Roberta Lombardi, un seggio pronto alla Camera dei Deputati se dovesse andare male la corsa alla conquista della presidenza della Regione Lazio. Non si sono fatte attendere le reazioni del Partito Democratico che hanno affidato ad Enzo Foschi e Marco Miccoli una risposta perentoria. Se queste rivelazioni fossero confermate, pare chiaro il profondo attaccamento della grillina ai suoi cittadini. Eh si…

“Oggi il Fatto Quotidiano, ormai house organo del Partito dei 5 Stelle, ci rivela che Roberta Lombardi crede talmente tanto nella sua candidatura alla presidenza della Regione Lazio da essersi garantita il paracadute alla Camera dei Deputati con un candidatura nel collegio di Tor Bella Monaca, sfidando il Presidente del Pd Matteo Orfini. Che dire, la Lombardi con la sua pluricandidatura in regione e parlamento dimostra che dei cittadini del Lazio non gliene frega nulla e in realtà metterebbe al sicuro la sua rielezione alla Camera dei Deputati. Si sta immolando alla causa grillina per alimentare solo la propaganda utile a conquistare qualche seggio in più in Parlamento, vero obiettivo della Casaleggio e del M5S cui si adegua Roberta Lombardi”. Rincara la dose il deputato Pd: “L’onorevole Roberta Lombardi, grillina e paladina della lotta alla kasta, tiene famiglia e questo è chiaro leggendo il Fatto Quotidiano questa mattina: l’house organ del Movimento 5 Stelle infatti rivelerebbe che la candidata alla Regione Lazio si sarebbe fatta inserire nel collegio di Tor Bella Monaca per essere eletta alla Camera dei Deputati. Una bella ruota di scorta in caso di (sicura) sconfitta alle regionali e che le consentirebbe di tenersi ben salda la sua poltrona e i suoi privilegi. Ma si sa, questi grillini parlano parlano, ma quando si tratta di mettere in pratica i loro buoni propositi trovano sempre una scusa per defilarsi. La Raggi e la Lombardi si staranno anche antipatiche, ma è un peccato perché sarebbero ottime amiche, hanno un sacco di cose in Comune”.