lunedì, 17 dicembre 2018

Pirozzi: “Il Duce ha fatto grandi cose”. Le immancabili sparate della destra che rivalutano il fascismo.

E’ capitato in passato con esponenti politici di destra, oggi lo scivolone tocca a Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice. Durante la trasmissione Klaus Condicio, il programma di Klaus Davi, il vulcanico Pirozzi ha risposto così alla domanda del presentatore: “Credo che le opere pubbliche realizzate durante il fascismo siano state una cosa positiva per il paese lo ha fatto vedere anche Rai Tre. Mentre tra le cose sicuramente brutte colloco le leggi razziali. Per quello che riguarda infrastrutture, politiche sociali, una visione del paese, il Duce secondo me ha fatto grandi cose. Ma l’aver aderito alle sciagurate leggi razziali e aver fatto entrare l’Italia in guerra al fianco di Hitler e’ stata una cosa sciagurata”. Come apostrofò Roberto Benigini: “dire che Mussolini ha fatto anche cose buone è come se un idraulico venisse a casa nostra e ci facesse un impianto perfetto, ma nel frattempo: ci sventra il cane, ci uccide il nonno, ci stupra la madre e noi giustamente ci incazziamo, ma lui dice di aver fatto anche cose buone”. Il fascismo è uno dei periodi più bui della nostra storia, e per questo sacrosanto motivo una cosa si può fare parlando di quegli anni: condannare e credere invece negli ideali e nei valori che fecero nascere la nostra Repubblica ricordando chi è morto nelle camere a gas perché ebreo o sulle montagne e nelle città italiane lottando fianco a fianco con la Resistenza. Pirozzi, invece di glorificare il Duce, vada a studiare la storia, ne ha un gran bisogno.