martedì, 18 dicembre 2018

Da quando governano i 5 Stelle, record di consulenze al Comune di Roma

Centodue collaboratori in soli 16 mesi. E’ questa la cifra mostruosa a cui l’amministrazione Raggi è arrivata da quando governa la Capitale d’Italia, praticamente tre assunzioni ogni due settimane. E dire che i cinque stelle prima di arrivare in Campidoglio promettevano risparmi a tutto spiano. Oltretutto molte di queste sono assunzioni tutt’altro che fondamentali per il funzionamento della macchina amministrativa capitolina. Come ha riportato l’Espresso infatti tra le 102 assunzioni ha trovato spazio l’animalista Edgar Helmut Meyer con l’incarico, tra le altre cose, di “corsi di formazione per tutor di colonie feline” rivolto ai dipendenti comunali. O Andrea Lijoi, allenatore di rugby ingaggiato con l’obiettivo di invogliare i romani all’attività fisica. E così via. Un costo totale che si aggira intorno ai 5 milioni di euro l’anno a carico dei contribuenti. Ma la festa non è finita, infatti qualche settimana fa, come ha raccontato Repubblica, il Comune ha pubblicato un bando per assumere 3 giornalisti esterni esperti nel fotoritocco, che si andrebbero ad aggiungere ai 49 dipendenti comunali in forza all’ufficio stampa del comune. A tutto questo poi si aggiunge la totale appropriazione da parte del Movimento di Beppe Grillo dei vertici Acea. Uno squadrone targato cinque stelle si è insediato nel palazzone della società partecipata dal comune. Un’operazione che ha portato l’allontanamento di diversi dirigenti con liquidazioni vertiginose o semplicemente assegnando al personale, ossia continuare a pagare senza lavorare, chi ricopriva incarichi di interesse pentastellato. Chiaramente il tutto sempre a spese dei romani. Insomma anche questa volta la Raggi ed i Cinque stelle hanno dimostrato di predicare benissimo ma razzolare nel peggior modo possibile.

da Il Messaggero