sabato, 26 maggio 2018

Borse europee: analisti, Vecchio Continente ‘vittima’ di Ws

AGI) – Roma, 6 feb. -Le Borse europee stanno subendo gli effetti del crollo di Wall Street di ieri. E’ a New York l’epicentro delle tensioni che si stanno espandendo nel resto del mondo. E’ l’opinione di alcuni analisti finanziari dopo il crollo di ieri della Borsa americana. “L’Europa sta affrontando un’ondata di vendite dopo il bagno di sangue dei mercati statunitensi. Questo meno di due settimane dopo il massimo storico raggiunto da Wall Street”, afferma ad AFP Jasper Lawler, analista del London Capital Group. La domanda e’ se il declino sia appena iniziato o se si tratti di un calo passeggero. Secondo gli esperti Mirabaud Securities di Ginevra, “oggi servira’ a capire tutto questo. Saranno messi alla prova i nervi degli investitori e servira’ a vedere se si e’ tornati a una fase di declino dei mercati a cui pero’ non crediamo”. Quanto durera’ la fase ribassista, si interroga Aurel BGC. “Il declino potrebbe durare tutta la settimana”, anche se “la liquidita’ e’ abbondante e gli investitori devono decidere rapidamente se il calo possa contenere elementi positivi” di stabilizzazione dei mercati dopo i record dei mesi precedenti. “Naturalmente, se i nuovi segnali confermassero che l’inflazione e’ davvero aumentata negli Stati Uniti, la volatilita’ potrebbe restare”, ha aggiunto. (AGI)